Ladies…

Excuse the slight change in programming, but you did know there’s a Women’s World Cup going on right now?

In China? You might have seen the matches on while the sun struggled to rise and you were waiting for your dark master to finish brewing? Ring any bells?

Anyhow, being the powerhouse they are and considering they’ve never finished worse than third, the U.S. Women are obviously one of the favorites to win it all and reclaim the title they won in ’91 and ’99.

So, fresh off a 2-2 draw with North Korea, I (actually Fox Sports…) want to present you with an opportunity to get up to speed with the lovely ladies (no, not those lovely blogging ladies) of the United States Women’s National Soccer Team.

Or, as their recent marketing campaign suggested, “The Greatest Team You’ve Never Heard Of”. Unless you’re Jim Mike.

Meet the Team (via pictures)!

And, if that whet your appetite for more, Nike made some promo vidoes featuring the young women.

Video 1

Video 2

I’ll leave you with a picture of my newest favorite, Ms. Hope Solo (former striker turned athletic goalkeeper).

solo.jpg

Advertisements

1 Response to “Ladies…”


  1. 1 v.s.gaudio March 3, 2010 at 7:41 am

    IL PATAHOPESOLO
    di V.S.Gaudio

    Hope Solo è una longilinea mesoendomorfa:difatti, essendo alta 5’9” e pesando 154 libbre, ha un indice costituzionale superiore a 54.
    Con un podice di 95 centimetri(37”,5), l’indice costituzionale è uguale a 54.28; ragione per cui, l’indice del pondus è pari a (175-(95+70=)165=) 10, che è il secondo grado del valore altissimo.L’effetto somatico è tra l’impassibilità del mesomorfo e la superba ma quasi gioviale espansione dell’endomorfo. Se si tiene conto che all’alta resistenza muscolare dovrà corrispondere un’altrettanto alta mobilità, ma in uno spazio ristretto, essendo un portiere, la capacità di rilassarsi dovrà essere sullo stesso livello di tensione della resistenza cardiorespiratoria. Un tale assetto morfologico, in rilassamento dinamico
    lavora sull’azione di riflesso anche per quanto riguarda il visionatore di Morin, che le fa un inventario delle zone muscolari, che, non è un caso, corrispondono alle piccole zone di residua tensione, nel collo, nelle spalle e nelle cosce: questo rilassamento del corpo sviluppa velocità e potenza. Di pari passo, il tempo di risposta del visionatore si tiene basso, come se fosse su una nave col mare grosso, il suo peso è esattamente nel centro, le ginocchia leggermente piegate come quelle di Hope che sta muoversi dal basso alla direzione verso cui deve andare a prendere la palla, il tempo di risposta, che è sempre cinque volte più lento del tempo di reazione, permette al visionatore, pieno di speranza e fiducioso(“hopeful”) di farne, del salto(“hop”) di quel portiere, il suo patagonico fantasma:l’”hope-solo”, l’assolo, il volo compiuto da solo, che ha un indice costituzionale di 54.28 (quello di Lindsey Vonn è 54.44) e un indice del pondus 10:il patahopesolo?


Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s





%d bloggers like this: